Revisione dell’ordinanza concernente l’organizzazione degli acquisti pubblici dell’Amministrazione federale (OOAPub)

La revisione dell'ordinanza concernente l'organizzazione degli acquisti pubblici dell'Amministrazione federale (OOAPub) è in vigore dal 1° gennaio 2016. Le modifiche più importanti riguardano il controllo gestionale degli acquisti, la delega della competenza in materia di acquisti e l’armonizzazione del processo d’acquisto.

Dopo gli eventi degli ultimi anni, la revisione dell’ordinanza aveva come obiettivo una gestione e un controllo più rigorosi degli acquisti pubblici. L’OOAPub riveduta è caratterizzata da tre modifiche principali: nell’ambito del controllo gestionale degli acquisti, i compiti e le responsabilità sono attribuiti chiaramente e i processi ottimizzati. In secondo luogo, le norme relative alle deleghe sono adeguate alle esigenze attuali e, infine, il processo d’acquisto è sostanzialmente armonizzato.

Controllo gestionale degli acquisti

Nell’ordinanza riveduta vengono separate le responsabilità dei dipartimenti da quelle dell’Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL) ed eliminati i doppioni. I dipartimenti mantengono la responsabilità del controllo gestionale dei propri acquisti. Per contro, viene rafforzato il ruolo dell’UFCL quale ufficio trasversale incaricato di redigere un rapporto generale a livello di Amministrazione federale, che sarà infine sottoposto al Consiglio federale. All’interno di tale rapporto l’UFCL può anche proporre misure per l’insieme dell’Amministrazione federale volte al raggiungimento degli obiettivi del controllo gestionale degli acquisti.

Deleghe

Nell’OOAPub riveduta vengono definite condizioni più stringenti per il conferimento delle deleghe in materia di acquisti, ossia per il trasferimento della competenza in materia di acquisti dai servizi centrali d’acquisto ai servizi richiedenti. Questi ultimi devono possedere specifiche conoscenze pratiche e teoriche nell’ambito degli acquisti pubblici. Per motivi legati all’economicità, principio fondamentale nel settore degli acquisti pubblici, sono comunque previste nuove possibilità di delega, come le deleghe per tutti i tipi di prestazioni di servizi (e non soltanto come finora per le prestazioni di servizi nell’ambito delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione). Queste deleghe vengono però concesse unicamente se è garantita l’osservanza del principio della concentrazione degli acquisti (prezzi più bassi a seguito di volumi degli acquisti più elevati) e se, come menzionato, il servizio richiedente possiede le conoscenze necessarie.

Armonizzazione del processo d’acquisto

Nell’OOAPub riveduta è inoltre armonizzato il processo d’acquisto, affinché possa generalmente svolgersi nello stesso modo indipendentemente dall’unità amministrativa richiedente. Con la revisione è anche rafforzato il ruolo della Conferenza degli acquisti della Confederazione (CA), che è l’organo strategico dell’Amministrazione federale nel settore degli acquisti.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 22.06.2020

Inizio pagina

https://www.bkb.admin.ch/content/bkb/it/home/oeffentliches-beschaffungswesen/die-revidierte-verordnung-ueber-die-organisation-des-oeffentlich.html