Accordi internazionali

Per la Svizzera l'Accordo del 15 aprile 1994 sugli appalti pubblici (GPA) è entrato in vigore il 1° gennaio 1996. Scopo del GPA è di "creare un quadro multilaterale efficace di diritti e obblighi concernenti le leggi, i regolamenti, le procedure e le pratiche in materia di appalti pubblici, al fine di realizzare l'espansione e una più avanzata liberalizzazione del commercio mondiale e di migliorare il quadro internazionale che disciplina il commercio mondiale" (preambolo). In Svizzera il GPA viene applicato agli acquisti della Confederazione e dei Cantoni purché il valore della commessa superi un determinato valore soglia.

Il 1° giugno 2002 è entrato in vigore l'Accordo del 21 giugno 1999 tra la Confederazione Svizzera e la Comunità europea su alcuni aspetti relativi agli appalti pubblici. Esso contiene l'estensione reciproca del campo d'applicazione personale del GPA alle autorità e agli enti pubblici a livello comunale e distrettuale. Inoltre dovrebbero essere liberalizzati i settori degli acquisti effettuati da imprese nei settori traffico su rotaia e telecomunicazione nonché nel settore della distribuzione di gas e di acqua, come pure gli acquisti effettuati da imprese private nei settori della distribuzione di acqua, elettricità e servizi di trasporto. Conformemente all'articolo 3 numero 1, l'Accordo intende assicurare in modo trasparente e scevro da qualsiasi discriminazione un accesso reciproco agli appalti di telecomunicazione, del trasporto su rotaia e dell'approvvigionamento energetico finora non compresi nel GPA.

La rielaborata Convenzione del 4 gennaio 1960 istitutiva dell'Associazione europea di libero scambio (AELS) è entrata in vigore il 1° giugno 2002. Con l'AELS l'apertura dei mercati pubblici tra la Svizzera e l'Unione europea mirata con gli accordi bilaterali, viene ampliata agli altri Stati dell'AELS (nel contempo anche Stati membri dello SEE). L'accesso reciproco ai mercati è disciplinato nel capitolo XII, articolo 37, nonché nell'allegato R della riveduta Convenzione AELS. Come negli accordi bilaterali, anche le disposizioni della riveduta Convenzione AELS si basano sul GPA. Inoltre vengono statuiti i principi fondamentali della non discriminazione, della trasparenza e dell'accesso reciproco ai mercati. Dal punto di vista materiale le norme corrispondono essenzialmente a quelle contenute negli accordi bilaterali.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 12.05.2020

Inizio pagina

https://www.bkb.admin.ch/content/bkb/it/home/rechtsgrundlagen/staatsvertraege.html