e-procurement

Il Dipartimento federale delle finanze (DFF) e la Conferenza degli acquisti della Confederazione (CA) intendono promuovere sistematicamente l'e-procurement nella Confederazione, vale a dire sfruttare al massimo le possibilità degli ausili elettronici, in particolare di Internet, per effettuare le procedure d'acquisto in modo efficiente e a basso costo. Ciò riguarda sia le procedure d'acquisto interne all'organizzazione sia le transazioni che avvengono tra i servizi d'acquisto e le imprese o i loro clienti (servizi richiedenti). Dal 2010 la piattaforma per le commesse pubbliche simap.ch è l'organo di pubblicazione ufficiale della Confederazione nel settore degli acquisti pubblici. I committenti pubblici possono pubblicare i bandi di concorso ed eventualmente la relativa documentazione in questo portale, senza complesse formalità. Gli offerenti interessati ottengono in questo modo una panoramica delle possibili commesse a livello svizzero e hanno la possibilità di scaricare il bando di concorso e la pertinente documentazione. La Confederazione è impegnata nella realizzazione di simap.ch sin dalle fasi iniziali, ossia dal gennaio del 2002, anno in cui è stata fondata l'associazione, e si assume grande parte dei costi per lo sviluppo e la gestione del sistema, nonché le spese di direzione. La Confederazione è rappresentata nel comitato dell'associazione da tre membri provenienti dall'Amministrazione federale. Responsabile della piattaforma è l'associazione simap.ch di cui fanno parte la Confederazione, i Cantoni e le principali città, mentre la gestione del sistema è assicurata dalla Segreteria di Stato dell'economia (SECO).

Utilizzare i vantaggi dell'e-procurement
Con l'e-procurement si vogliono raggiungere i seguenti obiettivi:

  • ridurre i costi di acquisto e rendere più efficiente il processo di acquisto;
  • creare maggiore trasparenza verso l'interno e verso l'esterno;
  • rafforzare la concorrenza;
  • promuovere l'orientamento verso le esigenze dei clienti da parte dei servizi d'acquisto.

Comitato di esperti e servizio specializzato per l'e-procurement
La CA ha affidato al suddetto comitato di esperti il compito di garantire lo scambio di esperienze e il coordinamento all'interno della Confederazione. Sotto la direzione dell'Organo direzione informatica della Confederazione (ODIC) e del servizio specializzato ivi aggregato «Tecnologie dell'informazione nell'ambito degli acquisti pubblici», il comitato di esperti si esprime sulle questioni relative ai sistemi elettronici di supporto degli acquisti e partecipa a diversi progetti e organi a livello nazionale e internazionale.

Strategia di e-procurement della Confederazione
Nella sua seduta del 25 novembre 2008, la CA ha adottato la strategia di e-procurement della Confederazione e aggiornato il catalogo dei progetti.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 17.12.2020

Inizio pagina

https://www.bkb.admin.ch/content/bkb/it/home/themen/e-procurement.html